Pavimenti e rivestimenti Foggia: colore e stile a confronto

L’opera di rifacimento bagni o cucina richiede una fase di pianificazione che nasconde le sue chance di riuscita nella capacità di creare una visione di insieme degli ambienti di riferimento.

In particolare, poi, la scelta di pavimenti e rivestimenti, a Foggia come altrove, si configura come un’operazione fondamentale per la realizzazione di zone confortevoli e per l’espressione di uno stile tutto personale.

Come scegliere pavimenti e rivestimenti

La vasta proposta in termini di pavimenti e rivestimenti rischia di confondere le idee di partenza, specialmente se non vengono seguite alcune linea guida.

Colore

La prima cosa da fare per scoprire i migliori pavimenti e rivestimenti a Foggia, così come in tutto il territorio, è selezionare il colore delle piastrelle.

Il colore del pavimento imprime la prima impressione di ogni ambiente e definisce la gamma di nuance in cui muoversi per completare l’arredamento e per scegliere gli accessori.

La regola d’oro per non sbagliare è seguire il proprio gusto personale, tenendo a mente che più chiara sarà la tonalità del pavimento scelto e più la zona sembrerà grande.

Ambiente

L’opera di rifacimento deve esaltare l’ambiente di riferimento, valutando attentamente i vari fattori coadiuvanti quali la dimensione, l’esposizione alla luce, l’altezza del soffitto e lo stile desiderato.

Igiene

Il terzo fattore da tenere presente nella scelta di pavimenti e rivestimenti riguarda le operazioni di pulizia, consuetudini da cui non è possibile prescindere per mantenere gli ambienti puliti e vivibili.

Le ristrutturazioni a Foggia come altrove possono contare su un’ampia selezione di pavimenti e rivestimenti lavabili, durevoli ed estremamente versatili.

Prima l’arredamento o i rivestimenti?

Molto spesso la scelta dei rivestimenti condiziona la selezione dell’arredamento e dei complementi d’arredo in quanto tutto deve riuscire a restituire una coerenza interna di colore e stile.

Il pavimento viene posato prima dell’installazione dei mobili e per questo esercita una certa influenza sugli ambienti, ma tende a non stravolgere l’impronta di stile che si intende dare agli ambienti (shabby chic, rustico, classico o contemporaneo).

Ogni stile rivela alcune combinazioni vincenti che promettono di creare una miscela armoniosa di colori e materiali:

  • Parquet – Il parquet grigio opaco o marrone scuro si sposa perfettamente con lo stile industriale, lo shabby chic, il tocco classico e il gusto rustico.
  • Marmo – Il marmo porta con sé la necessità di abbinare uno stile classico o contemporaneo molto ricercato, qualcosa di raffinato e allo stesso tempo minimalista.
  • Motivo a scacchi – Il pavimento a scacchi richiede uno stile scandinavo che dona un tocco vintage all’ambiente.
  • Motivo a nido d’ape – Il pavimento a nido d’ape permette l’accostamento di diverse sfumature della stessa tonalità.
Mapei
Index